Nuria Amat

Il ladro di libri e altre bibliomanie

El ladrón de libros Traduzione italiana di Nuria Pérez Vicente, Eleonora Luzi Fino che punto può giungere la passione per i libri? Cosa succede quando vita e libro tendono a confondersi? Che futuro ha il libro nell’epoca digitale? Questo metalibro o "libro sui libri" di Nuria Amat, affermata scrittrice spagnola ancora poco nota in Italia, prova in modo efficace a dare risposta a tutte queste domande. Il lettore si troverà di fronte ad una esperta di libri, forse persino maniaca, che ha fatto della lettura e della scrittura una religione di vita. Invenzione stilistica e immaginazione narrativa vengono applicate ai libri e ai modi in cui si scrivono: le riflessioni sulla comparsa del computer sono illuminanti suggestioni sul nostro tempo tecnologico e sul dibattuto ruolo del libro di carta. Tutto ciò in mano ad una vera alchimista del linguaggio, una autentica virtuosa della scrittura, capace di godere con il gioco letterario coinvolgendo in esso il lettore, il quale scoprirà un mosaico di testi – saggio, romanzo, apocrifo, riflessione ed esperienza – e una galleria di autori – Sartre, Proust, Eco, García Márquez, Cervantes – che la Amat sa interpretare e restituire con voce propria.