Francesco La Regina  

Laboratorio di restauro dei beni architettonici e ambientali 

Coerentemente con il titolo dell’intero volume, l’osservatorio privilegiato di quest’opera è costituito dal Laboratorio di restauro, ovvero da quella istituzione accademica che ha il compito specifico di fornire, agli architetti in formazione e a quelli che intendono perfezionare e ampliare la propria preparazione in materia, le nozioni e gli strumenti indispensabili per la progettazione e l’esecuzione degli interventi sul costruito storico, alla scala edilizia come a quella urbana e ambientale. Nucleo centrale e fondante del laboratorio è il cantiere di architettura che si rivolge all’architettura stessa per contenere il suo decadimento e prolungarne la permanenza, nella consapevolezza che, fra le attività professionali pertinenti alla cultura e alle competenze degli architetti, il restauro è certamente quella che pone una maggiore quantità di interrogativi e problemi, cui è necessario far fronte con i metodi e gli strumenti più avanzati a nostra disposizione. Quest’opera, a carattere eminentemente didattico, è rivolta a fornire gli elementi essenziali e la struttura operativa per l’accesso al restauro moderno, inteso e recepito nella complessità dei suoi indirizzi e dei suoi metodi, ma ricondotto con fermezza al suo statuto disciplinare di espressione piena della cultura architettonica nel suo manifestarsi e nel suo evolversi.