Pierluigi Ciocca, Ignazio Musu (a cura di)

Natura e Capitalismo

Un conflitto da evitare

Il libro raccoglie le riflessioni e le proposte di Pierluigi Ciocca, Paolo Donzelli,Giorgio Lunghini, Ignazio Musu e Valeria Termini basate sulla consapevolezza dello stretto legame fra tutela della natura e tutela dell’individuo e delle sue chances di vita, presenti e future. La difesa dell’ambiente costituisce un fondamenta le presidio dei diritti della persona umana.
La natura è da sempre minacciata dall’intervento dell’uomo. Ma l’economia di mercato capitalistica – il modo di produzione che è prevalso negli ultimi due secoli – è specialmente lesiva degli equilibri ambientali. Allo stesso tempo essa può esprimere le risorse, anche energetiche, e le tecnologie necessarie a ricostituire quegli equilibri e a prevenire l’ulteriore inquinamento e surriscaldamento del pianeta. Attraverso uno sviluppo sostenibile è possibile sfuggire alla trappola malthusiana della scarsità nel terzo millennio. Il progresso economico, in primo luogo dei paesi poveri, è conciliabile con la tutela dell’ambiente.
È urgente applicare le tecnologie non inquinanti che sono già disponibili, e svilupparne di nuove. Non meno essenziale è modificare gli stili di consumo e la composizione dei servizi che vengono prodotti. Nei fori, già costituiti, della cooperazione internazionale si deve pervenire a soluzioni condivise, vincendo i nazionalismi che hanno sin ora ostacolato l’azione comune.